venerdì 9 maggio 2008

Il cap & trade non funziona

Buona lettura e istruttiva, questa, a proposito della mitologia per cui green is good.

2 commenti:

Stefano ha detto...

eccolo Carlo che di nuovo lancia il sasso e, presa la mira, colpisce in testa il povero Ronald Coase..il cap & trade non funziona, ma per fare cosa? per incentivare l'innovazione? per creare nuovi posti di lavoro? per ridurre le emissioni? e quali, CO2 SO2? per stabilire come distribuire i diritti di trasmittenza tra le diverse radio? per viaggiare da milano a bologna in meno di un'ora e mezzo?
e se non funziona, perchè mai? perchè era lo strumento sbagliato (meglio prendere l'eurostar) perchè era lo strumento giusto ma in direzione sbagliata (passando per genova si impiega molto più tempo) o perchè era lo strumento giusto in direzione giusta ma l'ennesimo sciopero ha ritardato il treno di ben 25 minuti?
diamo a cesare quel che è di cesare e non maltrattiamo troppo il pvero Coase, ma piuttosto quelli che ne fanno un uso distorto

Carlo Stagnaro ha detto...

Stefano, hai pienamente ragione. Lungi da me prendermela col vecchio Ronald. Mi riferisco, ovviamente, al "cap & trade" per eccellenza, cioè al caso della CO2. E, a mio avviso, non funziona perché - per stare al tuo esempio - è il mezzo sbagliato, nella direzione sbagliata, e viaggia in ritardo.